Qualche errore

Oggi in aula l’orrore nazifascista è stato definito “qualche errore” da un esponente della Lega.
Non ho mai negato e mai negherò che anche nel fronte partigiano trovarono spazio barbarie e assassinii del tutto simili a quelli compiuti da mano fascista.
Il nazifascismo però non fu solo un fenomeno violento durante una guerra civile, ma l’abolizione di ogni libertà individuale, civile e politica in un periodo di pace e regime democratico. Il nazifascismo fu lo sterminio indiscriminato di omosessuali, ebrei, gitani e oppositori politici. Il Nazifascismo fu la causa della Seconda Guerra Mondiale.
Il Nazifascismo fu un’aberrazione che trasformò repubbliche e monarchie costituzionali in regimi totalitari.
Ecco io credo che liquidarlo in quest’aula con “qualche errore” sia un’offesa a tutta alla Città e alle vittime di quegli anni.
Perché stupirsi mi chiederete quando certe parole provengono da un esponente di quella forza politica il cui candidato Governatore parla di “razza bianca”. Eh beh. Io continuerò a stupirmi. Quando non lo farò più significherà che han vinto loro.

Follow me!

Comments

comments