La sicurezza: questione di percezione

“Aumentano la sicurezza percepita”
Il neo Comandante l’ha dichiarato davvero.
L’obiettivo quindi non è aumentare la sicurezza dei cittadini, poca o tanta che sia, ma la sua percezione.
Non mi stupisce, visto che le azioni di questa amministrazione da luglio ad oggi sono andate proprio in quella direzione con il Sindaco Allevi e l’Assessore Arena che, dopo la stagione degli sgomberi di stabili prontamente rioccupati, son passati ai presidi fissi – che hanno sguarnito interi quartieri del pattugliamento quotidiano – e alle ringhiere antibivacco in stazione (?).
Senza dimenticare l’inutilissima ordinanza sulla sicurezza che continua a non produrre alcun risultato e a intasare tribunali e uffici della PL di scartoffie.
Su via Asiago preferisco non esprimermi: tante parole e tante promesse, ma al momento tutto è rimasto come prima. La precedente terribile Giunta – grazie alla collaborazione con il Ministero degli Interni – aveva trovato una nuova collocazione al 60% dei richiedenti asilo.
Insomma tutte azioni e parole per aumentare la percezione di maggiore sicurezza.
La sicurezza della Città invece non cambia, se non in peggio (vedi stazione).

Comments

comments