+ Sinistra?

Ai “il PD ha perso voti perché non è più di sinistra” rispondo con:
1) c’erano alternative ed erano rappresentate da tutti i mostri sacri della sinistra italiana degli ultimi 30 anni. Vi siete scordati LeU?
2) il PD ha toccato il suo apice nel 2014 con un Renzi segretario che pareva Ronald Reagan. Quello di oggi con il suo salario minimo sembrava uscito dall’internazionale socialista.
3) il 16,8% dei voti del 2014 son finiti al M5S, che ha tutto tranne una connotazione di Centrosinistra: euroscettico, isolazionista, protezionista, antiscientifico, a tratti intollerante e contrario a tutti i provvedimenti in merito all’estensione dei diritti civili
4) il 3,4% è finito ai radicali. Non sto a spiegare quanto loro siano lontani dal concetto di “sinistra”
5) l’8,4% è finito in Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia
In sintesi il concetto sinistra/destra è una sega mentale che ci facciamo noi nei nostri dibattiti interni, ma che i comuni cittadini ignorano completamente.
Abbiamo perso perché ci siamo allontanati dai programmi del 2013 e perché non siamo stati in grado di fare un’analisi corretta dopo la sconfitta al referendum del 2016.
Abbiamo perso perché siamo antipatici, arroganti e non siamo stati in grado di parlare alla gente.
Abbiamo perso perché la rottamazione si è fermata dopo le famose europee 2014.
Abbiamo perso perché ci siamo divisi a causa della nostra avidità di potere.
Abbiamo perso perché non sappiamo perdere e nemmeno vincere.

Comments

comments